U18 Elite - FINAL FOUR Regionali
Lunedì 17 Aprile 2017 18:00
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
Campionato Italiano UNDER 18 Elite - FINAL FOUR REGIONALE

CONSIDERAZIONI SULLA PROSSIMA F4 REGIONALE U18 ELITE

Favaro “Caput Mundi” ! della serie “Tutte le strade portano a Favaro”

E’ nota a molti ma non ancora a tutti la protesta e la polemica sollevata dalla nostra Società per l’affidamento dell’organizzazione della Final Four regionale U18 Elite alla Pallacanestro Favaro.

Non ce ne vogliano i Dirigenti ed i sostenitori del Favaro, che hanno tutti i diritti a proporsi così come dovrebbero averli anche tutte le altre Società, ma la Federazione in questo caso avrebbe dovuto avere la massima salvaguardia di ogni principio di imparzialità, di opportunità e di regolarità nella scelta sia della sede che delle modalità organizzative.

Ciò non è assolutamente avvenuto, e ve lo spiego dettagliatamente.

Quanto all’imparzialità credo sia incontestabile, trattandosi di una finale giovanile importante, che tutte le squadre avrebbero dovuto essere state messe in una condizione di equità competitiva, e nessuna avrebbe dovuto essere posta  in “poule position” rispetto alle altre.

Allora perché mai dovremo giocare sul campo del Favaro ?

E perché al Favaro viene assegnata nuovamente l’organizzazione di una Finale Regionale per i ragazzi della stessa annata (1999) a distanza di solo due anni ?

Nel 2015 la F4 Elite si svolse sul campo in deroga, quindi irregolare (26 x 14) di via Claudia, ed anche allora a nulla valsero le proteste di altri partecipanti quali l’Oderzo ed il Castelfranco, e pure la mia (perché ai soprusi sono sempre molto sensibile) che non partecipavo).

Veniamo poi all’opportunità di non utilizzare queste importanti finali giovanili per una maggiore promozione della pallacanestro.

Il campo di gioco scelto è tra i peggiori dove si possa giocare: misure di sicurezza al limite, scarsa illuminazione, canestri uno molle ed uno rigido, spogliatoi insufficienti (n. 2 x 4 squadre), infermeria (?), tabellone cronometrico non visibile dalle panchine, fondo scivoloso (d’inverno per chi ci ha giocato riscaldamento assente), capienza spettatori limitata, mancano persino panchine sufficienti per accogliere le squadre in campo, ……

Ma era proprio impossibile trovare una soluzione diversa ? cosa ci stanno a fare gli Uffici Gare della FIP ?

Ed ancora sull’opportunità, perché giocare in un giorno feriale, di giovedì, con ragazzi già impegnatissimi con la scuola, con orari che costringeranno qualcuno a rientrare (Verona in particolare) dopo la mezzanotte ?

Anziché scegliere i due giovedì del 20 e 27 aprile poteva essere utilizzato il weekend lungo del 25 aprile, quando si sarebbe potuto giocare in giornata festiva o prefestiva senza recare disagio a nessuno, permettendo una maggiore partecipazione all’evento di tutti visto che molti durante la settimana lavorano e non potranno essere presenti.

Ma ci vuole un Einstein all’Ufficio Gare per comprendere certe cose ?

Veniamo quindi alla regolarità, dopo che è già stata violata la regola dell’equità competitiva con  l’assegnazione al Favaro, che giocherà in casa.

Perché non saranno designati gli Ufficiali di Campo addetti ai 24” ed utilizzato il relativo impianto cronometrico ?

La regola del 24” non è stata né abolita né sospesa, quindi non si capisce perché, in una manifestazione che determinerà la qualificazione alla fase interregionale e poi a quella nazionale, non venga utilizzato questo strumento indispensabile per garantire la maggiore regolarità possibile nella direzione delle gare.

Gli arbitri saranno costretti ad effettuare un lavoro supplementare, cioè il controllo manuale dei 24”, che non possono assolutamente svolgere con precisione dovendo già essere concentrati sull’arbitraggio, causando inevitabilmente continui vantaggi o svantaggi all’una o all’altra squadra.

Spiegateci perché non è possibile avvalersi di uno strumento che va nell’ottica di una maggiore regolarità e che non costa niente attivare ? E’ come se volessimo giocare una partita di sera senza accendere l’illuminazione solo per non far la fatica di premere l’interruttore delle luci !!!!!!!!

E’ possibile che nessuno si indigni di fronte ad un’organizzazione di questa elevata mediocrità ? nella pallacanestro siamo nel 2017 o ancora cinquant’anni indietro ?

Caro Presidente del Comitato Regionale Veneto è inutile che vieni a farci discorsi di collaborazione e partecipazione quando l’organizzazione resta sempre come prima o peggio di prima !!!!!!!

Tu ti indigni per i “toni” che userebbe il sottoscritto nel denunciare questo “sopruso”, ma del cambiamento delle carte in tavola dalla sera alla mattina per l’assegnazione delle finali al Favaro contro le tue stesse assicurazioni, non dici nulla !

Per te è più importante salvare le presunte apparenze ma non la regolarità delle competizioni.

Ciascuno si faccia una ragione di questa situazione. Questo purtroppo è diventato il basket.

GBF

 

                                                                                                       back   



AddThis Social Bookmark Button
 

via Equilio - Jesolo Lido

parkequilio 174 77

Ferrari gelateria

               Videoclip

FCN Logo Neustadt