Palasport "Guido Barbazza" - bando deserto
Rassegna Stampa - Rassegna Stampa
Martedì 17 Gennaio 2017 21:00
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon
Palasport "GUIDO BARBAZZA" - San Donà di Piave

Gazzettino 16-01-2017 

Le parole con le quali l’assessore Trevisiol ha commentato le mie oggettive preoccupazioni sulle condizioni del Barbazza sono assolutamente inaccettabili per una persona che ricopre una responsabilità politico-amministrativa, ed irrispettose nei confronti di un cittadino sandonatese molto impegnato nello sport.

Affermare che “Solo ora Ferrari si accorge che il Barbazza ha delle carenze …” significa che nei precedenti quarant’anni anni lui viveva sulla luna ! Purtroppo le mie preoccupazioni sulla progressiva degenerazione della struttura e sulle carenze dell’impiantistica sportiva cittadina risalgono  fin dagli anni ottanta, e sono rimaste inascoltate; ora nessuno può sorprendersi che il risultato sia quello sotto gli occhi di tutti !

Ma l’esimio assessore non limita l’astio del suo disappunto per “l’asta deserta”, simbolo dell’ennesimo proprio fallimento. Per risolvere i suoi problemi mi suggerisce infatti di togliermi di mezzo: “…. forse a 70 anni potrebbe farsi da parte ….”, quasi fossi io la causa dei suoi flop amministrativi, con uno stile oltre i limiti dell’insulto.

Forse ha intenzione di mettere un autovelox anche per i limiti d’età in cui un cittadino può esprimere le proprie opinioni ? non dovrebbe avere un po’ più di rispetto per coloro, ed io mi ritengo tra quelli, che da oltre cinquant’anni spendono tempo e denaro per lo sport di questa città, e l’hanno sempre fatto con impegno ed entusiasmo ?

Quanto al suggerimento  di “….tornare a giocare a pallacanestro a Jesoloringrazi il cielo che i nostri vicini ci abbiamo permesso di utilizzare le loro strutture per la nostra attività sportiva: per tutta la seconda metà degli anni ’70 quando a San Donà non esisteva ancora nessun regolare impianto coperto, e nella seconda metà della prima decade di questo secolo, quando a San Donà le strutture esistenti non erano né omologate né adeguate per i livelli sportivi raggiunti.

Ed infine, tanto per completare l’informazione, si è mai chiesto come mai la mia società è ancor oggi costretta a disputare il Campionato Under 18 Eccellenza a Eraclea ? ed  ancora  come mai altre società sandonatesi sono costrette a cercare impianti complementari per le loro attività a Noventa, Musile, Bibione, Salgareda, … ?

Forse è il caso che il signor Sindaco si preoccupi di affidare l’Assessorato allo Sport ad una persona  più responsabile e competente !

Giambattista Ferrari

Presidente ASD JesoloSandonà Basket

 

P.S.

Giusto per completezza di informazione, la gestione del Palasport Barbazza è stata effettuata direttamente dall’Amministrazione Comunale di San Donà dall’anno della sua apertura (1982) all’estate 2009, quando fu trasferita all’Associazione Città Sport. La convenzione con quest’ultima è scaduta il 31/12/2014, e da allora si è proseguito con incarichi temporanei, o meglio proroghe di qualche mese in qualche mese. Tra l’altro Città Sport ha gestito gratuitamente l’impianto dal mese di luglio a quello di dicembre 2016.

 

                                                                                                       back

 

 



AddThis Social Bookmark Button